Questo sito utilizza cookie al fine di migliorare i servizi offerti e l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare sul sito, accetti il loro utilizzo. Per ulteriori informazioni consulta la nostra privacy policy.  

Tutte le ipnosi in diretta

Tutte le news e gli articoli

"le mie prigioni sono le ali della mia libertà.."

(cricri75)

Tutti i garriti

I libri del Dr. Bona Nel nome dell'Uno

«Parlare con un Angelo che affiora dalla trance é certamente un’esperienza mozzafiato, una comunicazione che va oltre le parole e che coinvolge ogni registro vibrazionale: la mente, l’anima e il cuore.» Così Angelo Bona, psicoterapeuta e anestesista, descrive le straordinarie esperienze di channeling di una sua nuova paziente “astronave” dell'Uno.

Il profumo dei fiori d’Acacia, l’ipnosi regressiva e la via del Samadhi

Lungo il cammino di ritorno a noi stessi, le vite assopite nel cuore si destano e raccontano un raggio di luce che conduce a Dio, seguendo l'essenza dell'uno: il profumo dei fiori d'acacia. L'esposizione di casi clinici reali e la loro attenta interpretazione si inseriscono in una sintesi unitaria, dove il nucleo simbolico dell'acacia rappresenta un'importante chiave di lettura.

Tutti i libri del Dr. Bona

Domanda e risposta

Si avvertono gli utenti del sito che le risposte dell'A.I.I.Re., gli interventi nel blog e nel forum sono di natura amichevole e non sostitutivi di una consulenza professionale diretta.

amnesia post ipnotica

Risposta a: Alberto - 05/12/2011

Ho visto diversi programmi televisivi riguardanti l’ipnosi ed uno in particolar modo mi ha colpito in quanto si mostrava una ragazza alla quale, durante una trance ipnotica, era stato fatto dimenticare il concetto di numero 4. Una volta sveglia sembrava ricordare molto vagamente (e con l’aiuto dell’ipnotizzatore) tale numero. E’ possibile che l’ipnosi sia così potente da far dimenticare concetti “scontati” come un numero? Se l’ipnotizzatore non avesse aiutato la ragazza a ricordare, sarebbe riuscita lei da sola a “ripristinare” tale concetto?

Risposta:

Caro Alberto, l'ipnosi è un mezzo potentissimo di cura e non certo un giochino di società' da portare sui palcoscenici televisivi. L'amesia post ipnotica indotta in questo "barbaro" modo avrebbe potuto ledere i meccanismi associativi del soggetto. C'è troppa faciloneria nell'affrontare questo tema che comporta anche delle controindicazioni. Molti per fini di marketing affermano che l'ipnosi non i nuce mai amnesia o perdita di coscienza e che non sussistono mai problemi e danni provocati da questa pratica. Non è assolutamente vero. L'ipnosi può' essere utilissima o dannosa specie in mani di incompetenti e trainer da palcoscenico. Buona Vita Angelo Bona

Indietro

Scarica GRATIS l'eBook inserendo la tua email:

 Autorizzo AIIRe a inviarmi via mail notizie in merito ad eventi, libri e novità. I tuoi dati verranno trattati nel rispetto della nostra Privacy policy
YouTube - Immortality ChannelIpnosi Regressiva su TwitterAngelo Bona su Anobii

Una tecnica efficace per soggetti particolarmente difesi nei confronti di una trance spontanea

Ti interessano i Fiori di Bach?

Self Flower Test

Dipendi sentimentalmente da qualcuno? Scoprilo!

Zerbina Test

Vuoi sbrucarti da una relazione affettiva?

Sbrucking Test

Ti piace l'i ching?

L'Oracolo del bruco