Questo sito utilizza cookie al fine di migliorare i servizi offerti e l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare sul sito, accetti il loro utilizzo. Per ulteriori informazioni consulta la nostra privacy policy.  

FAQ  |  LINKS AMICI  |  LOGIN  |  REGISTRATI

Tutte le ipnosi in diretta

Elenco completo news

GLI ALESSITIMICI NON FANNO SESSO!

(12/02/2017)

Domanda. Salve vorrei sapere se l'ipnosi mi aiuterebbe a capire di preciso cosa provo per mii marito sono andata dalla psicologae ha detto che soffro del DOC...LA p...

Tutte le news e gli articoli

Bimbo Gigio ti vogliamo bene! Noi Bimbi ti prendiamo per mano e.... Settima Stella di Maggio, verso l'Isola che c'è!

(Manuela)

Tutti i garriti

I libri del Dr. Bona Il palpito dell’Uno, l’ipnosi regressiva e i colloqui con gli Spiriti Maestri

L'incontro del dottor Bona con un paziente, Davide, senza alcun problema psicologico, apre scenari insospettati sulla dimensione dell'anima. La trance ipnotica di questo paziente-non-paziente sfocia in territori oltre confine, ove altissime Guide Spirituali affrontano i grandi temi dell'umanità: l'Amore, la società contemporanea, la morte, la meditazione, il male, la malattia, il tempo.

Nel nome dell'Uno

«Parlare con un Angelo che affiora dalla trance é certamente un’esperienza mozzafiato, una comunicazione che va oltre le parole e che coinvolge ogni registro vibrazionale: la mente, l’anima e il cuore.» Così Angelo Bona, psicoterapeuta e anestesista, descrive le straordinarie esperienze di channeling di una sua nuova paziente “astronave” dell'Uno.

Il profumo dei fiori d’Acacia, l’ipnosi regressiva e la via del Samadhi

Lungo il cammino di ritorno a noi stessi, le vite assopite nel cuore si destano e raccontano un raggio di luce che conduce a Dio, seguendo l'essenza dell'uno: il profumo dei fiori d'acacia. L'esposizione di casi clinici reali e la loro attenta interpretazione si inseriscono in una sintesi unitaria, dove il nucleo simbolico dell'acacia rappresenta un'importante chiave di lettura.

Cerca la tua immortalità. L’ipnosi regressiva: una via per l’eternità.

Un resoconto emozionale che rievoca, accanto alle vite dei pazienti, le esperienze di vita dirette dell’autore, dalla sua nascita difficoltosa, durante la quale si trovò molto vicino alla morte fino alla scoperta di come l’ipnosi regressiva possa aiutare a riconoscere ferite appartenenti a esistenze precedenti, ricordi perduti nell’oceano dell’inconscio fondamentali per guarire dalle sofferenze della vita presente.

Tutti i libri del Dr. Bona

Torna ad elenco completo post

Il cipcipblog dell'AIRe: post completo e commenti

Ipnosi di massa. Lo sai che vivi in una ipnodittatura?

Ciao, ogni giorno inconsapevolmente subiamo una ipnosi di massa, una vera programmazione dall’esterno con il fine di mutare e orientare le nostre scelte, i nostri gusti, le nostre opinioni, la nostra anima.

 

Come conservare il nostro bene amato libero arbitrio?

 

Gli ipnodittatori odiano il nostro LIBERO ARBITRIO, perchè il libero arbitrio è l'unica funzione evolutiva spirituale dell'umanita. L'unica nostra risorsa per raggiungere la consapevolezza dell'Uno e liberarsi dalle sbarre di questo mondo.
Ci sono tante strategie dei dittatori per eliminare il libero arbitrio: educazione scolastica, dogmi religosi, burocrazia, ricatti economici, pensioni da fame, disoccupazione, malattia ecc. I dittatori hanno costruito una gabbia e nessuno sembra potere eliminare le sbarre. Le chiamano "direttive" ministeriali e non più leggi. Le direttive non si discutono. L'ha detto l'Europa!. Siamo assoggettati a ipnodittature sovranazionali.

Siamo sempre più affetti da #liberoarbitriopatia prodotta da chi ci vuole schiavi, depressi, consumisti e malati.

 

Giornali, internet, pubblicità, media ci bombardano di suoni, sensazioni, colori, voci, messaggi subliminali con il fine di ipnotizzarci. Politica, neuromarketing, seo, terrorismo, copywriter, economia generano virus che penetrano profondamente nel nostro sistema operativo cerebrale  generando una #ipnodittatura.

 

Cosa intendo per ipnodittatura?

 

Messaggi ripetuti di propaganda, di pubblicità, di orientamento al consenso programmano epigeneticamente il nostro DNA in eterno ascolto senza che ce ne rendiamo conto.

 

Versioni uniche e obbligatorie ti bombardano il cervello condizionandoti alla fine a pensare come vogliono loro. Tu ed io permettiamo ai media di divenire i nostri webmaster dittatoriali obbligandoci a funzionare secondo l’ultimo aggiornamento della realtà altrimenti il portale si blocca.

 

Gli ipnodittatori non sono tanti. Poche centinaia di persone decidono le sorti del mondo: se produrre il default della Grecia, se debba esserci o non esserci il terrorismo, quante e quali guerre devono sorgere, se l’euro crolla o sale, se vincerà o meno un candidato alle prossime elezioni presidenziali negli Stati Uniti, se la "buona scuola"  deve richiede per acquistare una sola biro Bic procedimenti multimediali su piattaforme di certificazione che richiedono ad ogni addetto tre ore di lavoro.

 

Gli ipnodittatori usano la burocrazia per rendere atrofico il nostro sistema limbico emozionale, per spegnere le nostre emozioni, per ridurci come robot incapaci di reagire.

 

Si generano danni psicopatologici da burocrazia come ammesso dal Consiglio di Stato, sez. V, sentenza 28/02/2011 n° 1271 che ti riporto nel  link. La burocrazia genera un danno biologico e il TEMPO è considerato un bene della vita di ogni cittadino. La burocrazia a cui è sottoposto un impiegato può creare un danno biologico con diritto di risarcimento conseguente a disturbo dell'equilibrio psicofisico dell'interessato  Link

 

Tutto è deciso dagli ipnodittatori negli showroom nei quali scelgono i modelli di realtà, il mondo che decidono di creare e che noi dobbiamo subire.

 

Non pensare che i primi ministri siano liberi di scegliere. Se sono lì è perchè sono succubi dei grandi ipnologi.

 

Gli ipnodittatori programmano la nostra realtà e tu ed io siamo sempre più spettatori passivi della ipnodittatura.

 

Ogni grande lobbies, religioni, banche, case farmaceutiche, compagnia petrolifera, gruppi industriali, costruttori di armi, partiti politici hanno i loro ipnologi, i loro operatori seo,  i programmatori di questo reality coatto, di questa iperrealtà  che stiamo vivendo.

 

Orwell parlava di una neolingua ove i termini assumevano il significato voluto dal potere e se erano inaccettabili scomparivano dal vocabolario. Orwell era un genio che anticipava questo inferno di programmazione dei codici della realtà.

 

Hai notato come la pubblicità del cinema sia divenuta frastornante? Te la sparano a manetta a mille decibel per ficcartela dentro il genoma ed anche questa è ipnosi, nella ipnodittatura.

 

Il mind controll è un’arte perversa; è  il lavoro più sporco e più pagato che gli hacker distruttori del nostro libero arbitrio stanno silenziosamente, quotidianamente perpetrando.

 

Sei diventato, siamo diventati dei Blade Runner programmati per stadi come dicono gli  scrittori Umberto Rapetto e Roberto di Nunzio (Le nuove guerre Edz Bur) e il grande Noam Chomsky ( La Fabbrica del consenso, il Saggiatore).

 

La Fabbrica del consenso produce ogni giorno ipnogarantiti e ipnoemarginati. Se non esprimi consenso al potere non sei socialmente interessante. Se non voti , se non sei integrato non vali nulla.

 

I destinatari della ipnodittatura non devono rendersi conto della programmazione coercitiva attuata per gradi a livello subconscio e neuroencefalico.

 

Potenti organizzazioni mettono in atto programmi di controllo che vengono testati su “menti inferiori” quali emarginati, prostitute, tossicodipendenti ecc.

 

Attraverso la TV e  il computer sulla tua scrivania assorbi  virus mentali che agiscono come veri microchip di programmazione quotidiana. Accendi lo schermo e in un nanosecondo, ogni giorno i tuoi neuroni vengono condizionati da messaggi subliminali. Ti basta un TG e sei condizionato per un mese alla depressione ed al consumo.

 

Ogni giorno i tuoi ippocampi sono resi atrofici dal sapere che cosa decide il presidente della banca centrale che a sua volta è ipnotizzato da chi regge i fili sopra di lui.

 

L’ipnodittatura si insinua silente dentro di te, non chiede permesso, non è obbligata alle leggi di privacy e a segnalare  la presenza di  cookie.

 

Hanno edificato una società di ipnogarantiti che votano la loro ipnodittatura e di ipnoparia emarginati e apocalittici, di fuori casta di cui il potere si disinteressa. Questi ultimi non devono creare nessun pericolo rivoluzionario.

 

Lo stato sociale è il contrario di ciò che vogliono gli ipnodittatori. A loro piace l'austerity, l'emarginazione. la disperazione per tutti i paria del loro impero. Gli ultimi devono essere sempre di più e devono rimanere ultimi.

 

Pratico ipnosi medica da più di trent’anni e conosco tutte le tecniche terapeutiche subliminali per curare la gente. Se volgessi al male, alla edificazione della ipnodittatura il mio operato sarei veramente utile al potere.

 

Conosco le più sottili tecniche di retorica e di programmazione dei codici profondi tramite metasememi, metafore, intonazioni, cadenze, pause ecc. Potrei essere il peggiore hacker informatico cerebrale che conosci ed è per questo che ti dico svegliati! Esci dal controllo della ipnodittatura!

 

Le persone che vedo in studio sono sempre più programmate, inibite. Anno dopo anno il mio lavoro di deprogrammazione è sempre più faticoso. Il fine della ipnodittatura è schermare l'anima dalla percezione dell'Uno, dello spirito universale generando una massa di schiavi sottomessi alla volontà degli ipnologi.

 

Come fare per uscire? Un metodo c’è, purificati da tutti i media e pratica una metodica di deprogrammazione che si chiama ipnosi medica regressiva. Altro per ora non posso dirti perchè anche io sono sotto controllo. Spero che tu segua la mia fraterna dritta,

Buona Vita Angelo Bona

 

Se hai apprezzato questo post lascia un mi piace sulla mia pagina facebook.

Visita se vuoi la mia pagina facebook
 
 

Ebookeria: Se vuoi regala o regalati un libro della mia ebookeria. Ebookeria
 

Per appuntamenti con il dott. Angelo Bona  tel 3279011694

Postato il: 27/05/2015 | Letto 8.556 volte | 

News ed informazioni utili

PER INFORMAZIONI E APPUNTAMENTI  con il dott. Angelo Bona tel 3279011694. Dalla Svizzera tel. 079 9575768.
Lo studio del dott. Bona si trova a Como/Vacallo a mezz'ora da Milano e a quindici minuti da Lugano.

 

NUOVO SEMINARIO. Il prossimo seminario si terrà a Bologna domenica 7 maggio 2017.

Clicca qui per i dettagli e per iscriverti.

 

TAGLIANDO. Puoi eseguire un check up di prevenzione e cura! Il favoloso TAGLIANDO!

 

DNA VITAMIN D TEST. La più aggiornata diagnostica e prevenzione genetica.
DNA VITAMIN D TEST

 

S.O.S SKYPE. Richiesta urgente di colloqui via Skype con il dott. Bona.

 

LA MIA PAGINA FACEBOOK. Ti consiglio di visitare la mia pagina Facebook!

Non perderti nemmeno un post: iscriviti alla Newsletter!

Indirizzo email non inserito
L'indirizzo email inserito non è valido
Autorizzo AIIRe a inviarmi via mail notizie in merito a nuovi post, eventi, libri e novità. I tuoi dati verranno trattati nel rispetto della nostra Privacy policy


Commenti al post14 Commenti al post

Commenta anche tuScrivi anche tu
Avatar cricri75

cricri75

31 maggio 2015, 12:24

La prima cosa che mi è venuta in mente .. è un link di fb con dei soldati nazifascisti che alzano la mano a hitler .c'è però un soldato che non l'alza! Forse questo è l'unica cosa che noi possiamo fare per prima contro le assurdità e ingiustizie del nostro sistema, il resto è storia...

 1   |    0

gianpiero

30 maggio 2015, 05:07

Si infatti, questo è il meraviglio messaggio di Bankeris prima e Ognanios poi. Il raggiungimento di un numero critico di persone con consapevolezza porta al cambiamento della società. Considerando quanto faccia schifo vale la pena provare!

 1   |    0

geko2010

29 maggio 2015, 16:11

L'unico modo per uscirne è quello di fare comunità, essere uniti gli uni per gli altri. Le loro tecniche ci hanno diviso e continuano continuamente a farlo, in classi sociali, in tifosi, in razze,popoli,religioni....

 1   |    0

gianpiero

28 maggio 2015, 23:34

Si, è vero. Ho imparato come delle buone bugie dette nel modo giusto e al momento giusto, con la persona giusta, facciano miracoli nel convincere le persone nelle scelte sbagliate. Mi è capitato sulla mia pelle! Le persone così, cosa buffa, son convinte di agire pure nel bene.

 1   |    0
Avatar jose asdrubale

jose asdrubale

28 maggio 2015, 12:32

Sin dalla scuola veniamo censurati per ottenere un unico pensiero,la castrazione della diversità e delle singole eccellenze.Un’omologazione al ribasso che ci rende sempre più ipnotizzabili.Cercando di corrispondere al modello imposto ci si ammala di colpa e paura le due migliori armi di controllo.

 4   |    0

cristina

28 maggio 2015, 01:09

...alla fine la luce per vedere le altre lanternine vere dell'Uno e orientarci e sopravvivere in mezzo a questo guazzabuglio di voci assordanti del nostro ego-dittatore-ipnotista sociale ce l'abbiamo fin dal nostro primo respiro nel cuore..è che l'ego attrae l'ego ..bisogna stare in guardia...

 1   |    0

alessandra

28 maggio 2015, 00:06

me ne sono accorta ogni volta che tornavo da paesi diversi, il deserto del Sahara, la Bosnia e altri dove lavoravo: dopo un po' k tornavo in Italia sentivo come un intorpidimento. Ora vivo senza tv, faccio attivismo, meditazione, yoga. Cerco di rimanere consapevole e fare qcs x gli altri. grazie :-)

 3   |    0

gianpiero

27 maggio 2015, 23:22

Ad ogni modo io mi ritengo parte del male che critico. Io sono il primo a non sopportare la superficialità e poi mi creo mille giustificazioni e lo sono lo stesso! Oggi però l'informazione c'è ed è così facilmente fruibile, basterebbe usarla meglio ed imparare ad essere più umili senza mortificarsi!

 2   |    0

gianpiero

27 maggio 2015, 23:16

Oggi ho notato che stiano creando il nostro inferno. C'è una incapacità di distinguere realmente ciò che è bene o male nelle più semplici cose. Gli altri esseri viventi hanno gli stessi diritti di esistere altrimenti non sarebbero qui. Ma l'uomo è più intelligente perciò è giusto ciò che fa!

 2   |    0

Ksenija

27 maggio 2015, 21:52

E eliminarla la TV...? Non ce l'ho più da anni,via i mass media... Si può fare e si vive più sereni...Sarò più ignorante per quanto riguarda gli avvenimenti nel Mondo?E chi se ne frega se ne trae vantaggio la mia salute psicofisica... Voglio circondarmi di Bellezza in pensieri immagini suoni...

 2   |    0

Sara

27 maggio 2015, 21:23

Caro dott. amico, cari tutti:-).. Personalmente non guardo più' il telegiornale da un po' di anni.. Mi limito a guardare i film ed i documentari.. In compenso mangio serena e senza vibrazioni di paura; non amo la tecnologia, ho un cellulare vecchio e non ho nessuna intenzione di cambiarlo:-)..

 2   |    0
Avatar Risveglio

Risveglio

27 maggio 2015, 15:37

Bravo Angelo, il motivo per cui non vado piu' al cinema e' proprio questo: un bombardamento pubblicitario assordante... qualcosa di abominevole! L'ultima volta stavo impazzando, non mi sembrava vero. Per non parlare delle notizie tragiche che infarciscono i giornali, pare che esistano solo quelle..

 2   |    0
Avatar PAOLA TS

PAOLA TS

27 maggio 2015, 13:13

Siamo bombardati da troppi stimoli. Alla tv ascolto solo i titoli dei TG, qualche raro film e telefilm, adoro quelli di Poirot, mi incanta l'interpretazione che esprime educazione e rispetto come non se ne trovano più. Vedo gente sempre più arrabbiata e nervosa, oltre che disperata e senza speranza.

 2   |    0
Avatar nella

nella

27 maggio 2015, 10:25

Angelo, sono due giorni che quando apro il blog compare sotto una finestra che ti consiglia di cliccare "accetto", offrendoti servizi di assistenza online , si autodefinisce un cookie.Naturalmente non puoi eliminarli..Io ho deciso di spegnere la TV e vado a letto a leggere alle 21,Grazie di esserci

 2   |    0

Commenta anche tuScrivi un commento

Questo blog è un cipcipblog, uno spazio di comunicazione e di interscambio tra te e gli altri. Cipcip vuole dire commentare, interagire, ma rendere discretamente sintetico il messaggio per non annoiare chi legge. Forse 300 caratteri sono pochi... è poco più di un twitter: vediamo! È molto bello non scrivere per se stessi, ma per interagire con i naviganti e le navigatrici di questo spazio. Buona Vita Angelo Bona

Testo commento non inserito

(Caratteri restanti: 300)


Sei un utente registrato? Effettua il login per postare con il tuo profilo, altrimenti riempi i campi seguenti per postare come Ospite (in questo caso, per ragioni di sicurezza, il tuo commento non sarà immediatamente visibile, in quanto dovrà essere approvato prima di poter essere pubblicato).

Il tuo nome*:
Nome non inserito
Codice sicurezza*:
Versione audio (in inglese):  

Inserisci il codice sopra riportato:

Si invitano gli amici e le amiche ad attenersi al tema senza inserire indirizzi email o numeri telefonici, grazie.

Indietro

Ipnosi - Social networksYouTube - Immortality ChannelSeguici su FacebookIpnosi Regressiva su TwitterAngelo Bona su AnobiiInstagram
Iscriviti newsletter Ipnosi regressiva evocativa

Scarica GRATIS l'eBook inserendo la tua email:

 Autorizzo AIIRe a inviarmi via mail notizie in merito ad eventi, libri e novità. I tuoi dati verranno trattati nel rispetto della nostra Privacy policy

Una tecnica efficace per soggetti particolarmente difesi nei confronti di una trance spontanea

L'AIIRe, Associazione Italiana Ipnosi Regressiva, è costituita da medici o psicologi psicoterapeuti e persone interessate alla divulgazione dell'ipnosi e dell'ipnosi regressiva. L'Associazione culturale AIIRe è stata formata con l'intento di far conoscere l'ipnosi e l'ipnosi regressiva tramite conferenze e seminari. Speriamo di aprire un dialogo con voi su tale tema, che pur riscuotendo grande interesse, si presta ad essere travisato e distorto.

Tutto sull'AIIRe

Ti interessano i Fiori di Bach?

Self Flower Test

Dipendi sentimentalmente da qualcuno? Scoprilo!

Zerbina Test

Vuoi sbrucarti da una relazione affettiva?

Sbrucking Test

Ti piace l'i ching?

L'Oracolo del bruco

Articoli e News

GLI ALESSITIMICI NON FANNO SESSO!

(12/02/2017)

Domanda. Salve vorrei sapere se l'ipnosi mi aiuterebbe a capire di preciso cosa provo per mii marito sono andata dalla psicologae ha detto che soffro del DOC...LA p...

>> Leggi tutte le news