Questo sito utilizza cookie al fine di migliorare i servizi offerti e l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare sul sito, accetti il loro utilizzo. Per ulteriori informazioni consulta la nostra privacy policy.  

FAQ  |  LINKS AMICI  |  LOGIN  |  REGISTRATI

Tutte le ipnosi in diretta

Elenco completo news

Swiss-Italian Antiaging Neuron Centre

(16/07/2017)

Sono felice di comunicarti che la mia collaborazione con il  Genoma Group, il laboratorio genetico romano più importante d’Europa e con il Labor Team, la...

Tutte le news e gli articoli

Ciò che appare reale è la promanazione di un'altra -quella Vera- realtà che sta dietro di noi.

(Vicking)

Tutti i garriti

I libri del Dr. Bona L'Arte della levatrice, l'ipnosi evocativa della vita prenatale.

Buona lettura!

Il palpito dell’Uno, l’ipnosi regressiva e i colloqui con gli Spiriti Maestri

L'incontro del dottor Bona con un paziente, Davide, senza alcun problema psicologico, apre scenari insospettati sulla dimensione dell'anima. La trance ipnotica di questo paziente-non-paziente sfocia in territori oltre confine, ove altissime Guide Spirituali affrontano i grandi temi dell'umanità: l'Amore, la società contemporanea, la morte, la meditazione, il male, la malattia, il tempo.

Nel nome dell'Uno

«Parlare con un Angelo che affiora dalla trance é certamente un’esperienza mozzafiato, una comunicazione che va oltre le parole e che coinvolge ogni registro vibrazionale: la mente, l’anima e il cuore.» Così Angelo Bona, psicoterapeuta e anestesista, descrive le straordinarie esperienze di channeling di una sua nuova paziente “astronave” dell'Uno.

Il profumo dei fiori d’Acacia, l’ipnosi regressiva e la via del Samadhi

Lungo il cammino di ritorno a noi stessi, le vite assopite nel cuore si destano e raccontano un raggio di luce che conduce a Dio, seguendo l'essenza dell'uno: il profumo dei fiori d'acacia. L'esposizione di casi clinici reali e la loro attenta interpretazione si inseriscono in una sintesi unitaria, dove il nucleo simbolico dell'acacia rappresenta un'importante chiave di lettura.

Tutti i libri del Dr. Bona

Torna ad elenco completo post

Il cipcipblog dell'AIRe: post completo e commenti

Lievemente disidratata? Sei già depressa!

Questa affermazione, solo apparentemente un po’ estremistica la divulga un team di ricercatori di tutto rispetto guidati dal Dott. Lowrence e Amstrong dell’Università del Connecticut, dell’Università dell’Arkansas ecc.

 

La fonte è più che attendibile ed è comparsa sul The Journal of Nutrition nel 2012.

 

Anche una moderata disidratazione altera l’umore e le facoltà cognitive. Si perde concentrazione, si risolvono con difficoltà i compiti e affiora la stanchezza, il cerchio alla testa e la cefalea. poi arriva la depressione. Ecco la fonte. Lowrence e Amstrong et al. J Nutr 2012.

 

Dobbiamo sapere che l'80% del nostro cervello è composto da acqua ed una ragione di questa abbondanza deve necessariamente esserci. I neuroni raccolgono il 55% di acqua, ma le celule della glia che sostengono i neuroni stessi e che costituiscono insieme ai neuroni il Sistema nervoso centrale. Ebbene, le cellule della glia detta anche nevroglia sono costituite dal 90% di acqua, Ciò ci fa capire che il nostro encefalo è in realtà quasi completamente acqua. A maggior ragione ogni sintesi biochimica del cervello dipende dall'acqua, come quella dei neurotrasmettitori, quali serotonina, dopamina eccetera. (Saubermann AJ 1985)

 

 

Che bere acqua facesse salutare era scontato, ma forse non sapevi quanto bene sia e che bisogna farlo ogni giorno anche per prevenire l’insufficienza renale, la riduzione della VFG (Velocità di Fitrazione Glomerulare) e l'aumento dell'azotemia e della creatinina. La creatinina è un composto eterociclico che deriva dalla creatina, una proteina presente nei muscoli. Se è alta è segno di insufficienza della funzione renale.  (valori normali nel maschio adulto 0,8-1,3 mg/dl; nella femmina adulta 0,6-1,1 mg/dl)

 

Quanto bere? Due litri di acqua al giorno, se non ci sono controindicazioni gravi come una grave insufficienza renale ecc.

Inizia nell’arco della mattina: un litro nelle prime ore della giornata gradualmente e non tutto in una volta e poi il resto fino a calare verso sera. Io bevo acqua in bottiglie di vetro a scanso di bisfenoli, ftalati e compagnia brutta.

 

Che ne dici? Semplice come bere un bicchiere d’acqua!

 

La salute si condivide!

 

Buona vita Angelo Bona

Postato il: 01/05/2017 | Letto 20.737 volte | 

News ed informazioni utili

PER INFORMAZIONI E APPUNTAMENTI  con il dott. Angelo Bona tel 3279011694. Dalla Svizzera tel. 079 9575768.
Lo studio del dott. Bona si trova a Como/Vacallo a mezz'ora da Milano e a quindici minuti da Lugano. Si consiglia uscita Como/Lago prima dell'ultima uscita della dogana di Brogeda. Uscendo a Como/Lago non occorre il contrassegno autostradale. Seguire per Maslianico e dopo la dogana di Maslianico inizia subito Vacallo. Proseguire in salita immettendosi a destra sulla strada comunale. Superare la prima chiesa e lasciare a destra il ristorante Conca Bella. Tenere sempre a destra in salita fino a Vacallo Piazza, con la seconda chiesa parrocchiale. Voltare a sinistra per via Bernasconi e dopo 200 metri prendere a destra via Rossolino 2/A.

 

NUOVO SEMINARIO. Il prossimo seminario si terrà a Bologna domenica 26 novembre 2017. Eccoti il link per leggere il programma e per iscriverti. Senimario 26 novembre a BO.

 

TAGLIANDO. Puoi eseguire un check up di prevenzione e cura! Il favoloso TAGLIANDO!

 

DNA VITAMIN D TEST. La più aggiornata diagnostica e prevenzione genetica.
DNA VITAMIN D TEST

 

S.O.S SKYPE. Richiesta urgente di colloqui via Skype con il dott. Bona.

 

LA MIA PAGINA FACEBOOK. Dai un'occhiata alla mia pagina Facebook!

 

PER GLI AGGIORNAMENTI SUI MIEI ARTICOLI  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Non perderti nemmeno un post: iscriviti alla Newsletter!

Indirizzo email non inserito
L'indirizzo email inserito non è valido
Autorizzo AIIRe a inviarmi via mail notizie in merito a nuovi post, eventi, libri e novità. I tuoi dati verranno trattati nel rispetto della nostra Privacy policy


Commenti al post3 Commenti al post

Commenta anche tuScrivi anche tu
Avatar snelly

snelly

3 maggio 2017, 13:58

Si dice che gli anziani dovrebbero bere di più forzatamente perché loro non sentono tanto il bisogno di bere; mi chiedo se vale anche per i giovani, e meno giovani, il discorso di bere un paio di litri d'acqua pur se l'organismo non lo richiede..

 0   |    0
Avatar fafi

fafi

2 maggio 2017, 10:52

E' proprio vero che bere acqua equivale a nutrirsi, e come tutte le cose semplici le dimentichiamo, l'intorno le sottovaluta e noi anche! Grazie Angelo e un caro abbraccio a tutti

 0   |    0
Avatar Rosmarino

Rosmarino

1 maggio 2017, 21:52

Madre Acqua dà la vita. Deve far parte in noi sempre. Quel 70% acqua di cui siam fatti deve essere mantenuto "fresco" e ricambiato. Non è ovvio, ce ne scordiamo.

 2   |    0

Commenta anche tuScrivi un commento

Questo blog è un cipcipblog, uno spazio di comunicazione e di interscambio tra te e gli altri. Cipcip vuole dire commentare, interagire, ma rendere discretamente sintetico il messaggio per non annoiare chi legge. Forse 300 caratteri sono pochi... è poco più di un twitter: vediamo! È molto bello non scrivere per se stessi, ma per interagire con i naviganti e le navigatrici di questo spazio. Buona Vita Angelo Bona

Testo commento non inserito

(Caratteri restanti: 300)


Sei un utente registrato? Effettua il login per postare con il tuo profilo, altrimenti riempi i campi seguenti per postare come Ospite (in questo caso, per ragioni di sicurezza, il tuo commento non sarà immediatamente visibile, in quanto dovrà essere approvato prima di poter essere pubblicato).

Il tuo nome*:
Nome non inserito
Codice sicurezza*:
Versione audio (in inglese):  

Inserisci il codice sopra riportato:

Si invitano gli amici e le amiche ad attenersi al tema senza inserire indirizzi email o numeri telefonici, grazie.

Indietro

Ipnosi - Social networksYouTube - Immortality ChannelSeguici su FacebookIpnosi Regressiva su TwitterAngelo Bona su AnobiiInstagram
Iscriviti newsletter Ipnosi regressiva evocativa

Scarica GRATIS l'eBook inserendo la tua email:

 Autorizzo AIIRe a inviarmi via mail notizie in merito ad eventi, libri e novità. I tuoi dati verranno trattati nel rispetto della nostra Privacy policy

Una tecnica efficace per soggetti particolarmente difesi nei confronti di una trance spontanea

L'AIIRe, Associazione Italiana Ipnosi Regressiva, è costituita da medici o psicologi psicoterapeuti e persone interessate alla divulgazione dell'ipnosi e dell'ipnosi regressiva. L'Associazione culturale AIIRe è stata formata con l'intento di far conoscere l'ipnosi e l'ipnosi regressiva tramite conferenze e seminari. Speriamo di aprire un dialogo con voi su tale tema, che pur riscuotendo grande interesse, si presta ad essere travisato e distorto.

Tutto sull'AIIRe

Ti interessano i Fiori di Bach?

Self Flower Test

Dipendi sentimentalmente da qualcuno? Scoprilo!

Zerbina Test

Vuoi sbrucarti da una relazione affettiva?

Sbrucking Test

Ti piace l'i ching?

L'Oracolo del bruco

Articoli e News

Swiss-Italian Antiaging Neuron Centre

(16/07/2017)

Sono felice di comunicarti che la mia collaborazione con il  Genoma Group, il laboratorio genetico romano più importante d’Europa e con il Labor Team, la...

>> Leggi tutte le news