Questo sito utilizza cookie al fine di migliorare i servizi offerti e l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare sul sito, accetti il loro utilizzo. Per ulteriori informazioni consulta la nostra privacy policy.  

LOGIN | REGISTRATI

Tutte le ipnosi in diretta

Elenco completo news

GLI ALESSITIMICI NON FANNO SESSO!

(12/02/2017)

Domanda. Salve vorrei sapere se l'ipnosi mi aiuterebbe a capire di preciso cosa provo per mii marito sono andata dalla psicologae ha detto che soffro del DOC...LA p...

Tutte le news e gli articoli

Confortante è la presenza di tante Anime in cammino. Orientiamo i nostri cuori verso questa consapevolezza e non ci sentiremo soli. Che la Madre ci prenda per mano come fratelli e sorelle. Siamo Uno.

(Manuela)

Tutti i garriti

I libri del Dr. Bona Il palpito dell’Uno, l’ipnosi regressiva e i colloqui con gli Spiriti Maestri

L'incontro del dottor Bona con un paziente, Davide, senza alcun problema psicologico, apre scenari insospettati sulla dimensione dell'anima. La trance ipnotica di questo paziente-non-paziente sfocia in territori oltre confine, ove altissime Guide Spirituali affrontano i grandi temi dell'umanità: l'Amore, la società contemporanea, la morte, la meditazione, il male, la malattia, il tempo.

Nel nome dell'Uno

«Parlare con un Angelo che affiora dalla trance é certamente un’esperienza mozzafiato, una comunicazione che va oltre le parole e che coinvolge ogni registro vibrazionale: la mente, l’anima e il cuore.» Così Angelo Bona, psicoterapeuta e anestesista, descrive le straordinarie esperienze di channeling di una sua nuova paziente “astronave” dell'Uno.

Il profumo dei fiori d’Acacia, l’ipnosi regressiva e la via del Samadhi

Lungo il cammino di ritorno a noi stessi, le vite assopite nel cuore si destano e raccontano un raggio di luce che conduce a Dio, seguendo l'essenza dell'uno: il profumo dei fiori d'acacia. L'esposizione di casi clinici reali e la loro attenta interpretazione si inseriscono in una sintesi unitaria, dove il nucleo simbolico dell'acacia rappresenta un'importante chiave di lettura.

Tutti i libri del Dr. Bona

©PASH: PSYCHOTHERAPEUTIC ANALYSIS WITH SEDATIVE HYPNOSIS

© REMHS: REGRESSIVE EVOCATIVE MEDICAL HYPNOTIC SEDATION.

Cari amici, vi presento una nuovissima metodica di ipnosi medica regressiva evocativa  profonda con sedazione,  efficace per alcuni pazienti particolarmente difesi. Sto parlando della PASH. Simpaticamente ed in slang PASH significa infatuazione e cio' collima metaforicamente con il termine trance.

Significa anche Psychotherapeutic Analysis with Sedative Hypnosis (PASH) o Sedazione Ipnotica Regressiva Evocativa.

La chiamo anche REMHS: Regressive Evocative Medical Hypnotic Sedation. REM ricorda il sogno con sogni e rapidi movimenti oculari.

 

Urge un chiarimento. Utilizzo  questa tecnica in casi specifici, mentre effettuo come sempre ipnosi regressive evocative spontane senza farmaci nell'80% dei casi. 

 

Un buon 20% di pazienti è particolarmente difeso nei confronti di una trance spontanea. La mente razionale non molla e la corteccia cerebrale, prevalendo sulle parti più antiche del nostro encefalo (rettiliane e limbiche) , occlude il passaggio al mondo dell'Oltre. In questi casi, propongo una blanda sedazione farmacologica, che eleva moltissimo le potenzialità di induzione in trance.

In questo modo si realizza una completa AMNESIA INTRAIPNOTICA. Il paziente entra in ipnosi regressiva evocativa profondissima e parla senza ricordare cio' che rivela.

 

Cosa è la PASH.

In cosa consiste la PASH (Psychotherapeutic Analysis with Sedative Hypnosis)?

  1. Il paziente assume un dosaggio minimo di sedativo ipnotico ad ultrabreve emivita un'ora e mezzo prima della induzione ipnotica.
  2. Questa "PRE-TRANCE" esalta tantissimo la potenzialità del soggetto di raggiungere un'ipnosi molto profonda con amnesia totale al risveglio
  3. Durante la trance profonda il paziente evoca identificazioni multiple (vite precedenti)   ed è possibile ricodificare profondamente i nuclei tematici conflittuali karmici  in totale assenza di interferenza della corteccia cerebrale e delle facoltà razionali di veglia. Cioè la corteccia cerebrale  entra in fase di default "tramonta" e lascia emergere le memorie sottocorticali contenute nelle amigdale e negli ippocampi.
  4. Cioè il paziente parla in trance senza ricordare. Il terapeuta riesce quindi ad operare con una ricodificazione molto intensa sul "sistema operativo" del disturbo psicologico-spirituale, con ottime chance di risoluzione.
  5. Anche l'analisi psicoterapeutica dinamica dei contenuti della vita attuale risulta estremanete facilitata dalla sedazione-ipnotica permettendo di rintracciare e rielaborare nuclei conflittuali profondi anche di questa vita,
  6. Il paziente viene registrato  durante la trance e può riascoltarsi  durante un appuntamento successivo.

 

Non tratto con la PASH il 80% dei soggetti che entrano spontaneamente in trance profonda regressiva senza l'uso di alcun farmaco. Ho iniziato a praticare la PASH venticinque anni fa e sono uno psicoterapeuta, specialista in medicina psicosomatica e  specialista in anestesia e rianimazione. Non ci sono comunque effetti collaterali e problemi di sorta. Su migliaia di PASH o REMHS che dir si voglia non ho mai riscontrato il minimo problema e i risultati terapeutici sono fantastici.

 

Come praticare la PASH

1) Prima visita: Non tendo ad avviare immediatamente alla  PASH i soggetti ammesso che non siano lontanissimi da me e ne valuto prima l'attitudine  durante la prima e la seconda visita visita.

Preferisco preparare alla PASH pazienti. Seguo sempre inizialmente la via dell'ipnosi regressiva evocativa spontanea e solo di fronte a particolari resistenze propongo "l'aiutino" della mini sedazione preipnotica.

 

SPEEDY PASH  PER I LONTANISSIMI

Avvio alla PASH anche pazienti che vengono da molto lontano (Sud America, USA, India, Brasile, Inghilterra, Francia ecc.) e solo in questo caso per forza maggiore attuo subito  una SPEEDY PASH.

1) Il paziente mi invia per email le analisi cliniche, l'ECG ecc. Lo sento telefonicamente per un colloquio iniziale e poi si fissa un appuntamento di  SPEEDY PASH.

2) Il paziente arriva in tarda mattinata del giorno in cui  farà la SPEEDY PASH e viene da me  visitato.

3) Al pomeriggio viene sottoposto alla SPEEDY PASH.

4) Pernotta presso un Hotel o un B&B nelle vicinanze del mio studio e riparte la mattina del giorno successivo.

 

In seguito i contenuti registrati dell'ipnosi regressiva evocativa vengono fatti riascoltare tramite Skype. Quindi per i pazienti lontani non occorre nemmeno ritornare una seconda volta per l'ascolto: basta una sola trasferta.

Il paziente lontanissimo che svolge la  SPEEDY PASH puo' non essere accompagnato venendo in aereo o in treno.

 

PASH PER PAZIENTI VICINI O QUASI VICINI REFRATTARI

2) Dopo la seconda visita per i pazienti vicini o quasi vicini refrattari è possibile  svogere la PASH se durante la seconda visita si verifica refrattarietà all'ipnosi spontanea.

Alla terza visita è possibile quindi svolgere la PASH.  Il tempo richesto è di quattro ore tra sedazione e regressione-evocazione ipnotica registrata. Il soggetto può non essere accompagnato se si muove in treno o aereo o se riparte il giorno dopo in macchina dopo un pernottamento.

Basta quindi una visita iniziale e una seconda visita con approccio ipnotico spontaneo per capire insieme come orientarci nel trattamento e se ricorrere alla PASH.

 

Non viene utilizzato un narcotico per questo intervento, non ci si deve assoggettare a farmaci "pesanti": un blando sedativo-ipnotico preso per bocca, senza siringhe o flebo, favorisce il superamento delle barriere della nostra corteccia raggiungendo l'obiettivo di aprire lo scrigno del Sé. Il paziente esce sorridente con le proprie gambe dal mio studio senza ricordare assolutamente quanto è accaduto.

 

Non mi sembra che nessuno al mondo abbia mai utilizzato questa  tecnica per facilitare la trance regressiva e quindi metto un copyright © su questa semplice ma utilissima metodica.

Risulta molto facile anche per me un lavoro di questo tipo, con un soggetto che mi apre i cancelli dell'inconscio senza ergere difese inopportune.

 

3) Rielaborazione dopo la PASH

Dopo una PASH rivedo il paziente per uno o piu' colloqui di rielaborazione dei contenuti emersi e se è lontano i colloqui vengono fatti tramite Skype. E' meraviglioso assistere allo stupore dei pazienti mentre si riascoltano in registrazione  ed enucleano le  dinamiche profonde. La registrazione mi permette di far riascoltare un certo passo importante diverse volte e di risolverlo con facilità.

La fase di abreazione non è inibita dalla sedazione che è realmente minima e quindi il veliero della trance procede senza alcuna difficoltà o avaria.

Non uso questa tecnica nelle grandi canalizzazioni che seguo, come ad esempio quella di Ognanios e nei virtuosi dell'ipnosi evocativa medica.

Credo che la PASH sia la più profonda,  tecnica di ipnosi-psicoterapia esistente.

 

Per informazioni e richieste di PASH potete telefonare allo 327.9011694. Dalla Svizzera componete il 0799575768

 

Studio del dott. Angelo Bona.

Via Rossolino 2/A Vacallo. A mezz'ora da Milano, a cinque minuti dal Lago di Como, a venti minuti da Varese, a cinque minuti da Mendrisio, a due minuti da Chiasso,  a un quarto d'ora da Lugano CH. 

Buona Vita,
Angelo Bona


YouTube - Immortality ChannelSeguici su FacebookIpnosi Regressiva su TwitterAngelo Bona su AnobiiInstagram

Scarica GRATIS l'eBook inserendo la tua email:

 Autorizzo AIIRe a inviarmi via mail notizie in merito ad eventi, libri e novità. I tuoi dati verranno trattati nel rispetto della nostra Privacy policy

Ti interessano i Fiori di Bach?

Self Flower Test

Dipendi sentimentalmente da qualcuno? Scoprilo!

Zerbina Test

Vuoi sbrucarti da una relazione affettiva?

Sbrucking Test

Ti piace l'i ching?

L'Oracolo del bruco


Articoli e News

GLI ALESSITIMICI NON FANNO SESSO!

(12/02/2017)

Domanda. Salve vorrei sapere se l'ipnosi mi aiuterebbe a capire di preciso cosa provo per mii marito sono andata dalla psicologae ha detto che soffro del DOC...LA p...

>> Leggi tutte le news