Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Questo sito non usa cookie di profilazione. Puoi continuare a navigare in questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccare su “Accetto” permettendo il loro utilizzo. Per ulteriori informazioni consulta la nostra privacy policy.  

FAQ  |  LINKS AMICI  |  LOGIN  |  REGISTRATI

Tutte le ipnosi in diretta

Elenco completo news

Swiss-Italian Antiaging Neuron Centre

(16/07/2017)

Sono felice di comunicarti che la mia collaborazione con il  Genoma Group, il laboratorio genetico romano più importante d’Europa e con il Labor Team, la...

Tutte le news e gli articoli

E' tutto nel nickname al fine di capire il garrito qui nel grande sito della vita a ritroso

(Vicking)

Tutti i garriti

I libri del Dr. Bona L'Arte della levatrice, l'ipnosi evocativa della vita prenatale.

Buona lettura!

Il palpito dell’Uno, l’ipnosi regressiva e i colloqui con gli Spiriti Maestri

L'incontro del dottor Bona con un paziente, Davide, senza alcun problema psicologico, apre scenari insospettati sulla dimensione dell'anima. La trance ipnotica di questo paziente-non-paziente sfocia in territori oltre confine, ove altissime Guide Spirituali affrontano i grandi temi dell'umanità: l'Amore, la società contemporanea, la morte, la meditazione, il male, la malattia, il tempo.

Nel nome dell'Uno

«Parlare con un Angelo che affiora dalla trance é certamente un’esperienza mozzafiato, una comunicazione che va oltre le parole e che coinvolge ogni registro vibrazionale: la mente, l’anima e il cuore.» Così Angelo Bona, psicoterapeuta e anestesista, descrive le straordinarie esperienze di channeling di una sua nuova paziente “astronave” dell'Uno.

Il profumo dei fiori d’Acacia, l’ipnosi regressiva e la via del Samadhi

Lungo il cammino di ritorno a noi stessi, le vite assopite nel cuore si destano e raccontano un raggio di luce che conduce a Dio, seguendo l'essenza dell'uno: il profumo dei fiori d'acacia. L'esposizione di casi clinici reali e la loro attenta interpretazione si inseriscono in una sintesi unitaria, dove il nucleo simbolico dell'acacia rappresenta un'importante chiave di lettura.

Tutti i libri del Dr. Bona

Il blog dell'AIIRe

Il Blog dell'AIRe

Persone ad alta sensibilità: l’intelligenza emotiva e l’intelligenza spirituale.

Elaine Aron, psicologa e ricercatrice americana, ha approfondito a partire dai primi anni 90 il tema delle persone altamente sensibili.

La maggiore sensibilità dei soggetti agli stimoli ambientali è stata chiamata dagli studiosi Sensory Processing Sensitivity ( E. Aron, 1997). Gli individui che la manifestano vengono descritti come “Highly Sensitive”, altamente sensibili, o possiamo definirli anche PAS persone ad alta sensibilità.

Pare che si nasca altamente sensibili e ci si riferisce ad una caratteristica innata favorevole o sfavorevole a seconda del contesto affettivo, delle relazioni sociali, degli stimoli ambientali.

I soggetti PAS possiedono maggiore sensibilità e vulnerabilità alla stimolazione ambientale (arousal), che se elevata e protratta determina per loro una sovraeccitazione (iperarousal) spesso intollerabile. Da ciò nasce la psicopatologia conseguente allo stress emozionale non dominato e rielaborato.

I soggetti PAS sono empatici, emotivi e pare che questo tratto si riferisca al 20% delle persone e che l’alta sensibilità si estenda anche al mondo animale.

Inoltre, non vi sono differenze di genere: ci sono tante femmine quanti maschi altamente sensibili.

 

I PAS subiscono più di altri soggetti i conflitti dell’infanzia e sono a rischio di contrarre disturbi ansiosi, ossessivi, depressivi e psicosomatici se sottoposti a stimoli affettivi e ambientali negativi. Parimenti i PAS che hanno vissuto in ambiente affettivo favorevole con una base affettiva sicura, manifestano migliori capacità di adattamento sociale e maggiore resilienza e strategie di superamento di stress emotivi affettivi e interpersonali (coping).

David Goleman psicologo statunitense parla di intelligenza emotiva.

Secondo Goleman nasciamo con due tipi di intelligenza, una razionale che è quella che viene valutata nell’apprendimento e nel I.Q e l’intelligenza emotiva da cui dipende la ottimale funzione ed utilizzo dell’alta sensibilità. Possiamo valutare oltre all'IQ anche un EQ: Quoziente Emozionale.

I soggetti PAS sono dotati di una dote di alta sensibilità che può essere ottimizzata e che diviene empatia sociale, capacità di interpretazione relazionale, autocontrollo, autodeterminazione, attenzione agli altri, amor proprio, in una parola: intelligenza emotiva.

Esiste ancora una intelligenza spirituale che concepisco come facoltà di percezione e connessione con l’Essenza, con l’Assoluto con Dio.

Questa intelligenza dell’anima ritengo valichi le facoltà della intelligenza emozionale e ci consenta di percepire l’Essenza del prossimo, del più piccolo animale, di ogni essere vivente.

Il caro amico Franco Battiato era certamente dotato di questa facoltà spirituale. “…percorreremo insieme le strade che ci portano all’Essenza…”.(La Cura).

L’intelligenza spirituale si inoltra in territori dove riconosciamo tramite l’ipnosi evocativa “ altri Sé”, identità interiori o “vite” che affiorano dal nostro inconscio.

Insieme al Prof. Enrico Facco, all’Istituto Don Gnocchi di Milano é stato compiuto uno studio fondamentale al quale ho partecipato.

Enrico Facco et al. Ipotesi mediche. settembre 2019.

 

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/31383343/

 

In questo studio riportiamo cinque "virtuosi ipnotici" molto rari; (HV) esenti da qualsiasi disturbo psichiatrico, sottoposti spontaneamente all'emergere di identità multiple durante l'ipnosi.

Ritengo che i cinque “virtuosi ipnotici” siano dotati di facoltà non solo legate alla intelligenza emotiva, ma avanzo per ora l’ipotesi di una dote aggiuntiva di una intelligenza spirituale.

Dalla ricerca condotta al Don Gnocchi di Milano abbiamo verificato come le” identità multiple” dei soggetti virtuosi si manifestano allorquando la risonanza magnetica funzionale verifica lo spegnersi di attività delle porzioni della corteccia cerebrale deputate alla coscienza razionale.

Durante l'ipnosi i soggetti sperimentavano esperienze spontanee e non invasive di altri sé ( identità interiori) che non venivano rievocate dopo la fine della sessione, a causa dell'amnesia post-ipnotica. La fMRI ha mostrato una significativa diminuzione della connettività nella Default Mode Network (DMN) soprattutto tra la corteccia cingolata posteriore e la corteccia prefrontale mediale.

La corteccia prefrontale gioca un ruolo chiave nelle cosiddette funzioni esecutive, che includono: la creazione di strategie, la pianificazione, il controllo delle emozioni, l'attenzione, la concentrazione, l'autocontrollo degli impulsi

La corteccia cingolata posteriore è coinvolta nell'autoconsapevolezza e nella gestione di memorie associate al dolore.

In parole povere quando si spengono le facoltà della nostra corteccia cerebrale si aprono esperienze esistenziali interiori altrimenti celate dalla mente razionale.

L’ipnosi può svelare ciò che dice Blaise Pascal: “…il cuore ha ragioni che la mente non conosce”.

In ambito terapeutico tramite l’ipnosi evocativa la conoscenza delle proprie “identità interiori” è fondamentale per intraprendere una analisi ed una cura di noi stessi utilizzando le facoltà dell’anima , della consapevolezza della nostra intelligenza spirituale.

Postato il: 15/12/2023 | Letto 1.608 volte | Commenti (0)

Protoviolenza, protoamore. #protoviolenza #protoamore. Seminario di febbraio 2014 del dott. Bona

Bologna seminario a febbraio 2024. #protoviolenza #protoamore e ipnosi evocativa. Cerchiamo la radice della violenza per sconfiggerla. Che bella Bologna in questo autunno che tinge di rosso rame i tetti della mia città al tramonto. Come mai amo così tanto questa “vecchia signora dai fianchi un po’ molli…”.? Caro Francesco mai meglio di te Bononia è stata descritta poeticamente con una sottile verve di benevolo sarcasmo. Ti ho incontrato a diciotto anni Francesco al compleanno di Jaia e persino ti sei chinato per ascoltare una mia canzone. Tu ma...

Postato il: 25/10/2023 | Letto 793 volte | Commenti (0)

Un feto innamorato: esperienza di ipnosi evocativa/ipnosi regressiva.

Conduco sempre più frequentemente i miei pazienti all’esperienza della vita fetale. L’embrione, il piccolo feto è l’anima più vicina all’inconscio, è l’essere più immerso nella sfera dell’amore o disamore materno. L’ipnosi evocativa/ ipnosi regressiva rivela i sentimenti più ancestrali che il feto assorbe per sempre dentro di sé. Simona è una paziente che sta bene, non viene da me per curare dei conflitti latenti, ma percorre un cammino di conoscenza, di consapevolezza. Conduco Simona fino alla ...

Postato il: 19/04/2023 | Letto 2.002 volte | Commenti (0)

Psicoterapia evocativa/ipnosi evocativa/

La psicoterapia evocativa e l'ipnosi evocativa estendono i confini della psicoterapia aprendo la ricerca alle " identità" evocative". Questi altri sè costituiscono una costellazione interiore e per una corretta analisi di noi stessi occorre che evochiamo tramite l'ipnosi queste personalità nascoste. Ciò estende il concetto della psicoterapia oltre la nostra autobiografia psicologica ed esistenziale. Le identità evocative assumono l'aspetto di "vite interiori", di "vite precedenti" avvallando tesi reincarnative. C...

Postato il: 11/02/2023 | Letto 1.863 volte | Commenti (0)

L’epigenetica del karma, i markers epigenetici, i samskara epigenetici e l’ipnosi evocativa.

Questa sera alle ore 21 del 3 aprile 2022, diretta Facebook. Ti interessa l'argomento? Ci sarai? Ti parlerò del DNA, di epigenetica del karma, della impronte epigenetiche o markers epigenetici, dei samskara karmici. Collegherò questi argomenti con l'alimentazione, la meditazione e l'ipnosi evocativa. Se sei interessata/o mandami un ciao. Buona vita Angelo Bona. Tel studio per appuntamenti e domande 3474197208. #samskaragenetici #epigeneticakarmica #samskaraeepigenetici #samskarakarmici...

Postato il: 03/04/2022 | Letto 3.208 volte | Commenti (0)

Valentina e la sindrome di Edipa

Valentina di 48 anni mi dice: “ Gli uomini che incontro devono essere intelligenti, colti, simpatici, brillanti. Vorrei che fossero liberi, ma poi incontro stranamente solo uomini accompagnati e impossibili”. Cerchiamo di capire il perché. “ Come mai ci casco sempre? Riescono a cogliere il lato più fragile di me: il bisogno di amore e di essere importante per qualcuno. Sono str…..con i buoni possibili e divento gelosa, possessiva, dipendente. Sono una geisha, una Zerbina, una donna dipendente con gli irraggiungibili. Mi piace la sofferenza? Sono mas...

Postato il: 26/02/2022 | Letto 2.401 volte | Commenti (0)

SENSI DI COLPA INCONSCI: I MANTRA DELLA DEPRESSIONE.

Cari amici, moltissimi pazienti mi confessano di patire degli inspiegabili sensi di colpa dei quali non riescono a definire la radice, la causa profonda. Molte persone vivono costatemente in questa dimensione di indegnità, di insicurezza divenendo preda di individui narcisisti e proiettivi che , percependo questa loro fragilità, tendono a divenire manipolativi nei confronti dei "colpevoli potenziali". Bisogna imparare a valutare il senso "energetico", "mantrico", "spirituale" delle frasi che ripetutamente, a ciclo continuo ci autorivo...

Postato il: 15/02/2022 | Letto 1.745 volte | Commenti (0)

INDAGINE DOPO L'IPNOSI REGRESSIVA DI FREEDOM: LA SUORA SENZA NASO.

Cari amici, dopo l'ipnosi regressiva che ho condotto a Freedom, sotto l'attenta supervisione di Roberto Giacobbo, mi sono interessato di approfondire i contenuti emersi scoprendo una realtà suggestiva e sconvolgente che ha validato la regressione condotta con la disponibilità di Giovanni, un tecnico della troupe. Giovanni regredisce ad una "vita precedente" identificandosi in Pierre, un bambino francese di quattro anni terrorizzato dal volto deturpato di una suora alla quale era stato asportato il naso. Scopro che questa deturpazione era storicament...

Postato il: 14/02/2022 | Letto 5.432 volte | Commenti (0)

LA MEMORIA CELLULARE, I MARCATORI SOMATICI E L'IPNOSI EVOCATIVA.

Cari amici, gli scienziati stanno valutando la possibilità non solo che esista una memoria cellulare di per sè, ma che anche il corpo abbia una sua propria potenzialità di apprendimento e di memoria. Per quanto riguarda la memoria neuronale i ricercatori dell'Università della California, a Los Angeles, hanno studiato i neuroni delle lumache di mare e hanno dedotto che un determinato apprendimento sia collegato al numero delle sinapsi che sono coinvolte.(Glanzman DL 2014) La scoperta è fantastica perchè significa che una cellula nervosa &q...

Postato il: 25/10/2019 | Letto 6.452 volte | Commenti (0)

IPNOSI PINEALINICA: una piccola pigna e il santuario della consapevolezza.

Una piccola pigna al centro del nostro encefalo sembra presiedere alle nostre facoltà trascendentali.   Già l'etimologia ci consente di comprendere questa sua nascosta potenzialità:(dal greco epi-fysin, che significa al di sopra della natura).   La ghiandola pineale è a mio avviso un santuario di consapevolezza e la mia ricerca verte sulle modalità di attivazione di questa centralina endocrino-spirituale tramite l'ipnosi. La piccola "pigna" o epifisi è costituita da pinealociti , cellule neuroendocrine, che pr...

Postato il: 30/09/2019 | Letto 4.880 volte | Commenti (0)

700 postPost 1-10     meno recenti >>
Ipnosi - Social networksYouTube - Immortality ChannelSeguici su FacebookIpnosi Regressiva su TwitterAngelo Bona su AnobiiInstagram
Iscriviti newsletter Ipnosi regressiva evocativa

Registrati alla newsletter e scarica GRATIS l'eBook:

Indirizzo email non inserito
L'indirizzo email inserito non è valido
 Autorizzo AIIRe a inviarmi via mail notizie in merito a nuovi post, eventi, libri e novità. I tuoi dati verranno trattati nel rispetto del Regolamento Europeo 2016/679 (GDPR), come riportato nella nostra Privacy policy
Per iscriversi alla newsletter occorre autorizzare il trattamento dei dati

Registrati e scarica

Una tecnica efficace per soggetti particolarmente difesi nei confronti di una trance spontanea

L'AIIRe, Associazione Italiana Ipnosi Regressiva, è costituita da medici o psicologi psicoterapeuti e persone interessate alla divulgazione dell'ipnosi e dell'ipnosi regressiva. L'Associazione culturale AIIRe è stata formata con l'intento di far conoscere l'ipnosi e l'ipnosi regressiva tramite conferenze e seminari. Speriamo di aprire un dialogo con voi su tale tema, che pur riscuotendo grande interesse, si presta ad essere travisato e distorto.

Tutto sull'AIIRe

Ti interessano i Fiori di Bach?

Self Flower Test

Dipendi sentimentalmente da qualcuno? Scoprilo!

Zerbina Test

Vuoi sbrucarti da una relazione affettiva?

Sbrucking Test

Ti piace l'i ching?

L'Oracolo del bruco

Articoli e News

Swiss-Italian Antiaging Neuron Centre

(16/07/2017)

Sono felice di comunicarti che la mia collaborazione con il  Genoma Group, il laboratorio genetico romano più importante d’Europa e con il Labor Team, la...

>> Leggi tutte le news